Passo di Valcava e giò de la

Download file: Passo_di_Valcava_e_gio_de_la.GPX

Località di partenza: piazza Angelo Stefini, Caprino Bergamasco (BG)
Dislivello salita totale: 1230 km
Tempo di percorrenza complessivo: 3 ore
Quota massima raggiunta: 1340 al passo
Distanza percorsa: 47 km
Valutazione:

* * * * *

Impegno fisico:
* * * * *

Punti di appoggio: qualche bar lungo la strada
Presenza di acqua: no
Riassunto itinerario: Caprino Bergamasco > Torre de’ Busi > Passo di Valcava > Costa Valle Imagna > Roncola > Almenno San Bartolomeo > Pontida > Caprino Bergamasco

Famosa salita tra i ciclisti della zona, è lunga poco più di 11 km dove la prima parte scorre bene ma sono gli ultimi 4 km, quando si hanno già le gambe un po’ sofferenti, a dare il colpo di grazia con pendenze fino al 18%. A noi riccisportivi non piace andare e tornare dalla stessa strada, così abbiamo deciso di studiare un percorso ad anello che sale dal versante lecchese e scende “giò de la” in quello bergamasco.

Lasciamo la macchina nel parcheggio di fronte al campo sportivo di Caprino Bergamasco, in piazza Angelo Stefini. Inforcate le bici da corsa, scaldiamo le gambe per 4 chilometri in leggera salita lungo la SP177 che si snoda lungo la valle dove scorre il torrente Sonna, fino a raggiungere uno svincolo a Torre de’ Busi, punto di partenza vero e proprio della salita. Qui un cartello marrone indica chiaramente di svoltare alla nostra destra per valcava.

Inizia qui la salita. Non ci sono bivi che possano distrarre, si segue sempre la strada principale SP179 che, con numerosi tornanti e pendenze che arrivano fino al 18% nel tratto più duro, porta al passo di Valcava, dove ci sono alcuni ripetitori che si vedono anche mentre si pedala in salita.

Ci riposiamo un attimo. In estate non è raro che ci sia su un chiosco e numerose moto che raggiungono questo valico che divide la provincia di Bergamo da quella di Lecco. Da qui si ha una buona visuale sulla valle Imagna verso est e sulla Brianza in lontanza verso ovest.

Scendiamo dal lato bergamasco, dapprima lungo la SP22, poi, raggiunta Costa Valle Imagna, si prosegue sulla SP16 e si svolta a destra sulla SP172 in leggera salita seguendo i cartelli per Roncola.

Questa splendida strada supera il paese di Roncola e scende ad Almenno San Salvatore. Alla rotonda del centro svoltiamo a destra in via Dante Alighieri e seguiamo le strada restando per quanto possibile dentro ai paesi in direzione ovest. Attraversata la frazione di Gromlongo siamo obbligati a prendere la strada provinciale SP342, un po’ trafficata, che seguiamo fino a raggiungere e superare Pontida.

Pochi chilometri dopo Pontida raggiungiamo nuovamente Caprino Bergamasco dove svoltiamo a destra in salita prima di un semaforo e, seguendo la SP177 per un chilometro scarso, torniamo al parcheggio da dove siamo partiti.

About the author

Va in montagna da sempre ma dagli anni del liceo, e poi dell'università, la scimmia ha cominciato a farsi sentire sempre più forte. All'inizio solo in mountain bike mentre adesso potrebbe essere definito un poli-atleta.
Ha una passione masochista per le uscite avventurose che prevedono enormi dislivelli e distanze esagerate. Dal 2020 è diventato un cyborg a causa di un infortunio sul longboard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.